✧ Balsami e maschere ✧ · Review

MASCHERA VAINGLIA E COCCO — ESSERE

SConditioner_log 2

Caro Diario,

come stai oggi?

Guarda, sembra quasi che io lo faccia apposta, ma non è così. Un’altra recensione negativa. E’ solo che non riesco a trovare i prodotti perfetti e continuo a bocciare tutto ciò che provo image

Oggi tocca ad un best seller di Essere, brend che ha spopolato in rete grazie alla sua referenza di punta, la maschera per capelli alla Vaniglia e Cocco. Lo dico chiaramente, probabilmente verrò “trucidata” dalle numerosissime fan di questa maschera, ma non fa per me image

Questo perché solo di recente mi sono convinta che per i capelli sottili come i miei sia necessario un prodotto leggero e meno denso image

maschera-capelli-e

Al prezzo di 13 EUR circa per 250ml, prodotto in Italia, con un PAO di 12 mesi, Vegan, nickel tested e certificata AIAB ha numerose qualità: penetra nel capello proteggendone la struttura, donano lucentezza e districa senza appesantire image Lascio qui il link del sito di laboratoires-biarritz con la lista degli ingredienti della maschera vaniglia e cocco.

La consistenza è densissimo, tanto che trovo che un pack a barattolo, sebbene non sia molto igienico, sia molto più adatto. Sbattere a caso la confezione durante il lavaggio per far scendere la crema non è per niente comodo image. Un punto a favore sicuramente è la profumazione (ma sono di parte vista la preferenza verso aromi floreali), dolce ma non troppo e non è neanche molto persistente. Non nascondo che quando l’ho snasato per la prima volta sono rimasta delusa visto che mi aspettavo una fragranza più avvolgente viste le recensioni on-line image

Con il prodotto in sè non mi sono trovata bene, sono convinta che i prodotti densi  non siano adatti alle chiome sottili. Infatti le ho provate tutte come consigliano le fan della maschera:

  1. Per 1-2 ore come maschera pre-shampoo su capelli umidi: un disastro, effetto rebound. Il risultato è stata una chioma indomabile, increspati al massimo, come se mi avessero prosciugato tutta l’umidità sui capelli image.
  2. Lo stesso, è successo utilizzandolo post- shampoo. Gli esiti sono stati meno tragici: secchi da una parte e unti dall’altra, ma comunque imbarazzanti image.
  3. A questo punto ho provato a ripiegarlo come crema depilatoria. Niente, visto che è troppo densa sulla pelle bagnata tende a scivolare a pezzi se non si fa attenzioneimage.
  4. Un minimo di soddisfazione è stato capire che avevo bisogno di una texture più fluida e oleosa. Così la mia ultima spiaggia è stato “ri-spignattarlo” aggiungendoci  una serie di oli per capelli inutilizzati (e a volte una serie di ingredienti extra che avevo in casa, come la cheratina vegetale e il pantenolo) e lasciandolo in posa per 5 minuti prima dello shampoo. Faccio sempre così quando non so come riutilizzare una maschera/balsamo deludente image.

plus-2

minus-2

Odore gradevole e non invasivo Consistenza non adatta ai capelli sottili
Vegan, nickel tested e cruelty free Confezione scomoda e dura
Per i risultati che ho ottenuto non vale tutti quei soldi

Concludendo per me è un no, non è valso 13 EUR spesiimage. Si vede che proprio non faceva per i miei capelli!

Il mio voto infine è:

4

Caro diario, spero di non aver dimenticato niente!

Ti riscriverò presto!

Logo2 .png

Advertisements

3 thoughts on “MASCHERA VAINGLIA E COCCO — ESSERE

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s